Castiglione del Lago

Situato su di un promontorio che si affaccia sul lago Trasimeno, in una splendida posizione panoramica, Castiglione del Lago mantiene inalterato l’assetto urbano strutturatosi nel XIII secolo.

L’aspetto di borgo fortificato risale, infatti, all’età federiciana quando vennero realizzate le mura e venne impostato l'impianto urbano su un tracciato viario assai regolare. L'attrattiva principale è lo straordinario e suggestivo percorso che si muove tra l’elegante dimora rinascimentale dei Duchi della Corgna, affrescata da pittori del XVI secolo, e la fortezza medievale del Leone, voluta da Federico II di Svevia. Di grande bellezza è, inoltre, la vista che si apre sul Lago Trasimeno dalle mura del castello.

All' interno del centro storico, nelle tipiche norcinerie umbre, è possibile assaggiare ed acquistare i famosi "COJONI DI MULO", salume composto da un budello ripieno di carne di maiale magra (lombo spalla e prosciutto) macinata molto fine, con all'interno una barretta di lardo aromatizzato (lardello) che serve a mantenere la circostante carne magra umida e fragrante e conferisce alla stessa un caratteristico sapore.

Il lago Trasimeno è il lago più esteso dell'Italia peninsulare, quarto tra i laghi italiani subito dopo il lago di Como. Tale estensione si affianca ad una scarsa profondità di modo che il Trasimeno rientra tra i laghi di tipo laminare. Si trova nella Provincia di Perugia.

Il Lago Trasimeno


All'interno del lago sono presenti tre isole ovvero, in ordine di grandezza, la Polvese, la Maggiore e la Minore.

L'isola Polvese è situata nella parte sud-orientale ed è l'isola più estesa delle tre. La Provincia di Perugia, proprietaria dell' isola, l'ha dichiarata parco scientifico-didattico e vi svolge attività di: ricerca scientifica, sperimentazione e didattica ambientale. Nella parte orientale e meridionale è presente una vasta zona umida che dà rifugio a varie specie di uccelli ed anfibi.
L'isola Maggiore è l'unica isola abitata in maniera stabile (18 abitanti per 24 ettari). L'isola è collegata con la terraferma da un servizio di traghetti verso i paesi di Tuoro sul Trasimeno, Passignano sul Trasimeno e Castiglione del Lago. Una fitta rete di sentieri copre l'isola intera, dipanandosi attraverso una macchia di ulivo, leccio, pino, cipresso, pioppo ed altre varietà mediterranee. L'isola Minore è coperta da una fitta vegetazione boschiva, comprendente pini e lecci, che da rifugio ad una nutrita colonia di cormorani.




Itinerario consigliato


- Chiesa parrocchiale della Maddalena
- Vicoli e panorami sul lago
- Palazzo della Corgna
- Castello del Leone

Articoli Correlati

SCOPRI LE OFFERTE ESCLUSIVE

REGISTRATI E AVRAI ACCESSO A PACCHETTI E OFFERTE SEGRETE

REGISTRATI SUBITO