Efficientamento energetico

2 MAGGIO 2015

La nostra società, durante l' anno 2015 ha partecipato al programma POR-FESR 2014-2020 per l' assegnazione di contributi dalla Regione Toscana e dall' Unione Europea per la riqualificazione energetica. Attraverso il Bando Energia 1 del Marzo 2015 ci è stato concesso un contributo per la realizzazione del progetto di efficientamento energetico degli immobili.

POGGIO DELLE ROSE S.R.L.
Progetto di efficientamento energetico finanziato nel quadro del POR FESR Toscana 2014-2020


Gli interventi che effettueremo sono:
- l’inserimento, nella falda di tetto esposta a sud del fabbricato, dei pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria;
- la sostituzione di alcuni infissi con altri a taglio termico, con elevate prestazioni energetiche;
- la realizzazione di nuova coibentazione in copertura del fabbricato esistente con rifacimento del manto di copertura esistente;
- la sostituzione della caldaia esistente con altra a condensazione.

Le opere di ristrutturazione sono finalizzate al raggiungimento di obbiettivi per una riqualificazione energetica tendente ad abbassare tutte le spese di gestione, soprattutto quelle legate al consumo energetico per il riscaldamento.

Conclusioni del progetto
I sistemi energetici e tecnologici che si intendono inserire all’ interno del miglioramento nell’ edificio, saranno eseguiti per raggiungere una classe energetica idonea a favorire un risparmio nelle spese di riscaldamento, un nuovo comfort abitativo, un aumento del valore immobiliare ed una riduzione delle emissioni di CO2, il tutto per rispettare l’ambiente e proteggere il clima.
Tutte le opere interne ed esterne verranno eseguite secondo i criteri di buona costruzione e rispetteranno tutte le normative vigenti in materia di sicurezza, igiene e sanità.

Obiettivi raggiunti a conclusione del progetto
Al termine dei lavori di efficientamento energetico si sono realizzate opere che hanno portato ad un risparmio complessivo di 4,32 tep/anno, corrispondenti ad un risparmio energetico del 23,68%. Inoltre si è notevolmente migliorata la carbon footprint (impronta carbonica) dell' edificio conseguendo riduzioni di emissioni climalteranti pari a 11,981 tonn. CO2 e 11,324 tonn. CO2eq .





Articoli Correlati

SCOPRI LE OFFERTE ESCLUSIVE

REGISTRATI E AVRAI ACCESSO A PACCHETTI E OFFERTE SEGRETE

REGISTRATI SUBITO