Tutte le Terme naturali e gratuite in Toscana

19 SETTEMBRE 2018

La Toscana ha cinque località di Terme Libere, ognuna con le proprie caratteristiche e proprietà benefiche. Quattro si trovano in provincia di Siena (in Val d’Orcia e Val di Chiana), una in provincia di Grosseto, a Saturnia.

In questo articolo ti diciamo quale sono le peculiarità e le proprietà curative di ciascuna località termale e quindi le migliori in ciascun caso.

Un primo consiglio, però, che sentiamo di darvi è quello di immergersi al crepuscolo, e lasciarvi trasportare da questa esperienza mistica!


CASCATE DEL MULINO SATURNIA


Le Cascate del Mulino sono tra le più belle Terme libere nel Mondo e perciò vanno visitate almeno una volta nella vita. Le Cascate del Mulino si trovano a Saturnia – da qui proprio l’appellativo Terme di Saturnia - in provincia di Grosseto, nel profondo sud della Toscana e nel contorno dei paesaggi rurali e ruvidi della Maremma! I locali amano chiamare questo luogo “Le Cascatelle” proprio perché la grande cascata di acqua solfurea si generano tante piccole vasche, con la roccia calcarea che funge da argine.
Temperatura: 37°C
Proprietà curative: patologie della pelle, all’apparato respiratorio e della circolazione.

BAGNI SAN FILIPPO


Bagni San Filippo è una ridente cittadina della Val d’Orcia (già sito UNESCO), nel sud della Toscana, che gode della presenza di ben due località di Terme Libere. Una di esse, la più celebre, è la “Balena Bianca”. Infatti, un’enorme formazione di roccia calcarea a forma di balena rappresenta il luogo dove sgorgano le acque termali di tipo solfureo-calciche-magnesiache. La seconda località che ospita le Terme Libere a Bagni San Filippo è il “Fosso Bianco” meno suggestiva rispetto alla Balena, ma non per questo meno incantevole o benefica per il corpo e la mente.
Temperatura: 48°C
Proprietà curative: infiammazioni, artriti, patologie della pelle, all’apparato respiratorio.

BAGNO VIGNONI


Sempre in Val d’Orcia, più precisamente a Bagno Vignoni è presente un altro borgo medievale. La caratteristica di questa località termale è la presenza di una grande vasca proprio nel centro storico del paese. Un esperienza cosi suggestiva che riporta indietro nel tempo e fa vivere esperienze medievali al visitatore. Le acque hanno un normale deflusso che le fa convogliare verso dei mulini del XII secolo – il “Parco dei Mulini” – e più a valle vasconi di contenimento dove poter beneficiare delle proprietà curative delle acque.
Temperatura: 40°C

SAN CASCIANO DEI BAGNI


San Casciano dei Bagni si trovano in Val di Chiana, a sud di Siena. Le sorgenti termali di questa località senese sono ben 42. Le Terme risalgono all’epoca romana, e le Terme gratuite si trovano appena fuori il paese, ma solamente uno dei tre vasconi è aperto al pubblico, perciò nei momenti di picco e di alta stagione ci sarà da aspettare un po’ ma ne varrà sicuramente la pena.
Temperatura: 42°C
Proprietà curative: gastriti, patologie respiratorie e della pelle.

TERME DEL PETRIOLO


Le Terme del Petriolo sono situate a circa 20 chilometri da Siena, sulle sponde del fiume Farma. La particolarità è rappresentata dalla possibilità di passare dall’acqua calda termale a quella fredda del fiume Farma, e creare un contrasto benefico per la circolazione. Il tutto in uno scenario medievale con costruzioni fatte di ciottoli e con vista sull’antico Castello del Petriolo.
Temperatura: 37°C

Se sei invece interessato a terme private ma uniche in Italia il Salone Sensoriale di Chianciano Terme è quello che fa per te, con cinque differenti percorsi (depurativo, energizzante, rilassante, riequilibrante e del gusto)
>>>>>>>

Clicca qui per la nostra offerta pernottamento e Terme Sensoriali

<<<<<<<

Articoli Correlati

SCOPRI LE OFFERTE ESCLUSIVE

REGISTRATI E AVRAI ACCESSO A PACCHETTI E OFFERTE SEGRETE

REGISTRATI SUBITO